La Gatta Cenerentola chiude Sottosopra a Carrara

I mattattori della compagnia “Instabile” al teatro Garibaldi sabato 21 aprile

giovedì 19 aprile 2012

Sarà una troupe di dimensioni inusuali composta da circa 100 persone tra cast e orchestrali a chiudere la quinta edizione di sottosopra, il festival della cooperazione decentrata e della pace, promosso dalla Provincia di Massa-Carrara, con la messa in scena de “La Gatta Cenerentola”, favola musicale in due atti, sabato 21 aprile, alle ore 21, al teatro Garibaldi di Carrara (ingresso gratuito).

A calcare le assi del palco saranno i “mattattori” (sì scritto così con quattro t) della compagnia teatrale “Instabile” del Dipartimento di salute mentale dell’Asl di Benevento, persone che amano definirsi, continuando il calembour, il gioco di parole, “matti per il teatro”: sono medici, infermieri, operatori sanitari, pazienti e volontari.

Sulla rotta della multiculturalità e dell’integrazione, la compagnia sarà a Carrara, per rilanciare e riaffermare la sfida dei diversi in teatro e nella vita reale. L’esperienza di teatro-laboratorio per la riabilitazione dei pazienti psichici iniziata circa 3 anni fa, ha segnato profondamente i luoghi della salute mentale del DSM di Benevento e l’UOCSM di Puglianello è diventato il simbolo di una risposta possibile alla lotta allo “stigma”, il marchio,  attraverso l’applicazione di un modello terapeutico che mette al centro la persona. L’eco del festival Tutti pazzi x il teatro, promosso e organizzato dal DSM di BN, che ospita le compagnie integrate italiane, ha stimolato l’interesse da parte di giornalisti, operatori culturali e sociali coinvolti e colpiti dalla particolare atmosfera che si respira e si trasmette all’interno e all’esterno della salute mentale sannita.

Questa la ragione della partecipazione alla quinta edizione di SOTTOSOPRA de La Gatta Cenerentola, autorizzata dal suo autore: il maestro Roberto De Simone che, ne ha concesso la riproposizione condividendo le finalità e i valori del festival della cooperazione decentrata e della pace della Provincia di Massa-Carrara, debutterà a Carrara dopo che, nei mesi precedenti, è diventata oggetto di studio e di rielaborazione creativa da parte degli studenti del Liceo artistico di Carrara “Artemisia Gentileschi”, che hanno prodotto il visual dell’evento.

Lo spettacolo sarà preceduto dall’incontro sulla follia creativa: Tanto va la Gatta al lardo, in programma sempre sabato 21 aprile alle 11 nella sede del liceo,  durante il quale saranno presentati tutti gli elaborati degli studenti. Organizzato e coordinato dalla dirigente dell’Istituto Anna Rosa Vatteroni che ha sensibilizzato docenti e studenti a lavorare sul teatro della diversità, l’appuntamento prevede anche la partecipazione di: Maurizio Volpe, direttore dell’UOCSM di Puglianello, Antonello Santagata, medico-regista della Compagnia Instabile, Bruno Capuano musico terapeuta e curatore musicale de La Gatta Cenerentola.